Home » Comunicazione in pratica » Fischi per fiaschi

Fischi per fiaschi

Fischi per fiaschi - Dottore, mi ascolti!

Il processo di comunicazione

Storia

Buon giorno, signor Rossi.

Buon giorno, signora Brambilla. Come sta suo marito? È un po’ che non lo vedo.

Sa che siamo nonni? È nata la mia prima nipotina.

E lo sa che hanno venduto al quarto piano e adesso ristrutturano tutto? Chissà che confusione!

Domande

Molte delle conversazioni sono più o meno così, una specie di dialogo tra sordi. In realtà si tratta di una sorta di disfunzione del processo di comunicazione. Come può essere rappresentato il processo di comunicazione?

Risposte

Come può essere rappresentato il processo di comunicazione?

Il processo di comunicazione può essere rappresentato tramite un cerchio.

In genere si pensa al processo di comunicazione come un processo lineare: qualcuno parla, dicendo ciò che desidera comunicare, e qualcuno ascolta (riceve) il messaggio.

Non è così semplice!

In realtà il processo di comunicazione è composto da numerosi fasi, ciascuna delle quali fa una selezione.

È possibile trovare diversi schemi relativi al processo di comunicazione visto come processo circolare, e vi suggerisco di cercarne alcuni (molti sono facilmente reperibili sul web).

Personalmente ritengo che lo schema riportato nell’immagine allegata illustri adeguatamente i passaggi e i concetti chiave.

 

Ogni volta che ci troviamo davanti a quello che sembra “un dialogo tra sordi” o che ci rendiamo conto che il nostro interlocutore ha recepito o ricorda solo una parte di ciò che abbiamo detto dobbiamo ricordare la complessità del processo di comunicazione.